In Europa l’economia "si sta rafforzando": lo afferma la Banca Centrale Europea che nel bollettino di novembre rileva anche come "l’attuale orientamento molto accomodante della politica monetaria sostiene in misura significativa l’attività economica". Nel Bollettino di questo mese la BCE aggiunge però che le prospettive di ripresa "rimangono soggette a rischi al ribasso connessi principalmente alle quotazioni del greggio, ai timori per gli squilibri mondiali e al basso grado di fiducia dei consumatori".

Per quanto riguarda i tassi di interesse, il loro livello – afferma ancora la BCE"continua ad essere adeguato" ma bisogna comunque "tenere un atteggiamento molto vigile riguardo ai rischi al rialzo per la stabilità dei prezzi". Per questo la BCE suggerisce di vigilare sugli effetti di secondo impatto da caro petrolio sui salari e sulle "incertezze su possibili aumenti futuri dei prezzi amministrati e delle imposte indirette".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)