Il Consiglio dei Ministri Ue per la concorrenza ha ieri dato il via libera alla direttiva sulla liberalizzazione dei servizi, denominata "Bolkenstein" secondo il nome del suo propositore, l’ex-commissario europeo per la concorrenza ed il mercato interno Frits Bolkenstein. Il testo sarà ora rinviato al Parlamento europeo per la seconda lettura. Come previsto dalla prima lettura e approvazione del Parlamento Ue il testo non contiene il principio del paese d’origine per particolari settori come la sanità, l’audiovisivo e i trasporti.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)