"L’impiego dei Fondi strutturali e del Fondo di coesione da parte delle regioni europee nel 2005 ha ancora una volta dimostrato che la politica di coesione è uno degli strumenti più validi ed efficaci per la creazione di posti di lavoro qualificati e per promuovere concretamente la crescita" ha osservato oggi il commissario per la politica regionale Danuta Hübner, sottolineando che "si tratta di una base solida per ulteriori investimenti a favore della modernizzazione economica dell’Europa".

Il Commissario Hubner esprime soddisfazione nel dichiarare che " Nel 2005 siamo riusciti a impegnare quasi il 100% dei fondi destinati alle azioni strutturali e all´ISPA (strumento di preadesione). È ormai chiaro che il 2005 è stato l´anno con il maggiore tasso di esecuzione del bilancio mai registrato. Il risultato particolarmente positivo non mi sorprende, dati gli sforzi profusi dalla Commissione e dai nostri partner negli Stati membri.Abbiamo dimostrato che questa politica funziona. Ora la sfida principale è predisporre entro quest´anno tutti i meccanismi necessari affinché la politica di coesione per il periodo 2007-2013 contribuisca ancora di più al processo di modernizzazione economica delle regioni europee".

Il commissario ha aggiunto che nei prossimi mesi la Commissione intende collaborare strettamente con gli Stati membri al fine di garantire che la politica di coesione sia utilizzata al meglio per favorire la crescita e l´occupazione, sulla base delle azioni prioritarie individuate.Nel 2005, nell´ambito del Fondo europeo di sviluppo regionale, del Fondo di coesione e del fondo di preadesione destinato ai paesi candidati (ISPA), sono stati impegnati 27,1 miliardi di euro: si tratta della cifra più alta mai impegnata in un solo anno nel settore della politica regionale. Nel 2005 la politica regionale è stata attuata con successo anche nei nuovi Stati membri.

Alla fine del 2005, l´importo delle spese sostenute rimborsato ai nuovi Stati membri è stato simile a quello versato ai 15 Stati membri dell´UE alla fine del 2001, dopo il secondo anno di programmazione. In media, la Commissione ha versato ai nuovi Stati membri già quasi il 20% dell´intero stanziamento per il periodo 2004-2006. Nel luglio 2005 la Commissione ha adottato una comunicazione sulle future linee guida della strategia comunitaria per la politica di coesione.

Le linee guida costituiscono il principale strumento a disposizione della Commissione per fare in modo che la politica di coesione contribuisca al raggiungimento dell´obiettivo che l’Unione europea si è posta, quello di diventare:

  • un luogo più capace di attrarre investimenti e lavoro;
  • una zona ad alto tasso di crescita, competitività e innovazione; c) un´area di piena occupazione, con un aumento della produttività e la creazione di un maggior numero di posti di lavoro più qualificati.

Per maggiori informazioni sulla politica di coesione a favore della crescita e dell´occupazione, consultare il sito:http://europa.eu.int/comm/regional_policy/sources/docoffic/2007/osc/index

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)