Oggi 25 novembre 2005 presso il Journalist College, la Piattaforma non governativa euro mediterranea e le reti che la compongono presenteranno alla carta stampata e ai media le loro aspettative riguardo il Processo di Barcellona, processo che necessita di essere rafforzato e rinnovato. La Piattaforma è una rete di reti provenienti dalla società civile ed è stata lanciata nel 2002 con l’intento di rafforzare la partecipazione della società civile al partenariato euro-mediterraneo, attraverso una organizzazione autonoma di Forum civili, il rafforzamento delle rete delle ONG e dei sindacati della regione euromediterranea, attraverso la messa in opera di meccanismi di consultazione permanenti vicino alle istanze del partenariato euro-meditterraneo.

Per la prima volta nella storia del Partenariato, la Piattaforma prenderà direttamente parte in qualità di rete organizzata della società civile euro mediterranea autonoma, al Summit del 27/28 novembre prossimo che si terrà a Barcellona tra tutti i capi di Stato e di governo.
Questa partecipazione è un segnale forte da parte delle autorità coinvolte nel Partenariato. Dimostra che la partecipazione della società civile nel processo di costruzione e di valutazione del Partenariato è un dato ormai riconosciuto.

Le proposte che saranno presentate il 28 novembre sono il risultato di un lavoro collettivo, entro il quadro del Forum civile di Lussemburgo, tenutosi dal 1 al 3 aprile 2005 e che ha riunito 400 partecipanti e del Meeting civile di Malaga svoltosi dal 30 settembre al 2 ottobre 2005 con la Piattaforma spagnola. Durante questa conferenza, i rappresentanti della Piattaforma esporranno le loro proposte e faranno un bilancio sui 10 anni di Partenariato euro-mediterraneo

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)