Sono i più esposti agli incidenti sul lavoro: i giovani tra i 18 e i 24 anni in Europa corrono in media il 50% in più di rischio di rimanere vittima di un incidente sul lavoro rispetto alle altre fasce d’età. Infatti sono circa 430 gli under-25 che ogni anno muoiono sul lavoro, mentre 714.000 rimangono vittime di incidenti gravi. Cifre alte secondo l’Unione europea che, a tale proposito, lancia una campagna informativa e di sensibilizzazione. Si chiama "Safe start", ‘Inizio sicuro’, l’ha elaborata l’Agenzia europea per la sicurezza sul lavoro e tra gli obiettivi principali si pone di raggiungere scuole e aziende: le prime per assicurare il trasferimento di informazione e educazione al rischio dei giovani che si apprestano ad entrare nel mondo del lavoro; le seconde per fornire loro gli strumenti necessari ad "offrire" un posto di lavoro sicuro a partire dalla consapevolezza che un giovane o giovanissimo lavoratore è più vulnerabile proprio per via della sua limitata esperienza.

A questo scopo, quindi, nell’ambito della campagna lanciata oggi e che culminerà nella Settimana europea per la sicurezza sul lavorò dal 23 al 27 ottobre, sono stati pensati specifici spazi all’interno del sito internet dell’Agenzia europea per la sicurezza sul lavoro, che contengono statistiche e numeri, ma anche indicazioni sulla legislazione vigente oltre a link utili europei e non.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)