L’Italia ha promosso l’approvazione di una norma europea che, se entrerà in vigore, renderà i farmaci più sicuri perché introdurrà l’obbligo di utilizzare solo materie prime certificate. Su proposta dell’AIFA, nel documento quadro che definisce le future linee guida dell’EMEA (European Medicines Agency) e delle Agenzie Europee del Farmaco, è stato inserito l’obbligo a livello comunitario di utilizzare nella produzione di farmaci solo materie prime provenienti da produttori in possesso di un certicato GMP (Good Manufacturing Practice, ovvero le norme di buona fabbricazione) che dovrà essere emesso da una Autorità Europea in seguito ad una reale ispezione.

L’approvazione definitiva della proposta, inoltrata anche all’attenzione di tutti i ministeri della Salute dell’Unione Europea, è attesa in febbraio 2006. L’iniziativa è stata accolta con entusiasmo sia da Federchimica (Federazione Nazionale dell’Industria Chimica) sia da Aschimfarma (Associazione nazionale dei produttori di materie prime farmaceutiche).

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)