Il Movimento Difesa del Cittadino giudica molto favorevolmente l’iniziativa di COOP circa la proposta di legge popolare per la liberalizzazione del mercato dei farmaci di automedicazione.

A pochi mesi dall’entrata in vigore del Decreto Storace proprio sulla liberalizzazione del mercato dei farmaci OTC, purtroppo le associazioni dei consumatori hanno riscontrato una scarsa adesione da parte dei farmacisti. La strada della vendita dei prodotti da banco nei supermercati – in una zona presidiata ovviamente da personale specializzato – potrebbe portare in questo modo ad una vera e propria concorrenza nel settore farmaceutico che di fatto – come ha rilevato anche l’Autorità Antitrust – è ancora oggi un mercato chiuso.

"E’ ora – ha dichiarato Antonio Longo, Presidente del Movimento Difesa del Cittadino – che la corporazione dei farmacisti faccia una scelta: o vende soltanto farmaci e rinuncia a giocattoli, calzature ortopediche, prodotti di bellezza e di erboristeria etc, oppure rinuncia a quell’esclusiva territoriale che assicura altissimi redditi alle poche migliaia di farmacisti titolari, costringe i cittadini a fare chilometri per procurarsi farmaci ed impedisce lo sviluppo dell’occupazione per i giovani laureati in farmacia. Ben venga quindi l’iniziativa di COOP che deve prevedere però presidi di personale specializzato".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)