"Cosa ne pensa la Società della Salute e cosa dicono i Comuni in merito alla proposta del governo di liberalizzazione la vendita dei "medicinali da banco" anche nei supermercati?". E’ quanto si domandano il vicecapogruppo di Forza Italia Gabriele Toccafondi e il consigliere del comune di Firenze, Massimo Pieri.

"Dopo il varo del decreto che consentirà di vendere alcuni farmaci anche nei supermercati – hanno aggiunto i due esponenti del centrodestra – l’assessore regionale al diritto alla salute Enrico Rossi non ha fatto mancare il suo parere negativo e lo stesso ha fatto il presidente della commissione sanità del consiglio regionale. Da non dimenticare poi la posizione del ministro alla salute Livia Turco contro la liberalizzazione della vendita dei farmaci". "Le farmacie sono un punto qualificante della vita delle città – hanno concluso Pieri e Toccafondi – per questo la Società della Salute, con il suo presidente Graziano Cioni, ed il sindaco Leonardo Domenici, presidente nazionale dell’associazione dei Comuni italiani, devono spiegare all’opinione pubblica cosa pensano di questa riforma".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)