"Fin dall’infanzia ci avevano educato a questa giornata del risparmio, dell’astinenza dei consumi, per abituarci a conservare un po’ dei nostri guadagni per le necessità improvvise o importanti della vita (matrimoni, salute, casa, ecc). Ora si riesce sempre meno a risparmiare e gli scandali Parmalat, Cirio, Argentina ecc hanno divorato a molti di voi con la frode e con l’inganno quel poco messo da parte". E’ quanto si legge in una nota delle associazioni dei consumatori liguri che annunciano lunedì 31 ottobre un presidio in commemorazione della giornata del "Risparmio Tradito" a Genova davanti la Banca d’Italia.

L’appuntamento è per le ore 11:00 in via Dante. Nel corso dell’iniziativa sarà possibile sottoscrivere la petizione per le dimissioni del presidente della Banca centrale, Antonio Fazioe per costituire nella prossima finanziaria il fondo a tutela del risparmio. "Il principale garante del sistema bancario italiano, il governatore della Banca d’Italia – continua la nota – non si è certo profuso per tutelare il risparmio e recentemente ci pare più preoccupato di se stesso che dei soldi degli italiani. Aiutiamolo a decidere".

L’iniziativa è promossa da: Adusbef; Assoutenti; ACU; Adiconsum; Altro Consumo; Casa del Consumatore, Cittadinanza Attiva, Codacons; Federconsumatori; Lega consumatori; Movimento Consumatori; Movimento difesa del Cittadino; Unione Nazionale Consumatori.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)