"La finanziaria del governo Prodi rappresenta sicuramente un segnale importante di cambiamento rispetto alle finanziarie di Berlusconi, ma bisogna puntare molto di più ad un’economia di qualità fondata sulla sostenibilità, il welfare, lo sviluppo locale, la cooperazione internazionale". Così Giulio Marcon, portavoce della campagna Sbilanciamoci! commenta la prima Finanziaria del Governo Prodi. In una frase, secondo Sbilanciamoci! serve più coraggio e più discontinuità.

"Ci sono diverse cose positive in questa finanziaria – continua Marcon – che recepisce sedici delle proposte da noi avanzate in questi anni. Bene gli aumenti alla politica sociale e al relativo Fondo nazionale ed ambientale, bene gli incentivi per le energie pulite, bene gli aumenti per la cooperazione, ma si deve fare molto di più".

Sbilanciamoci! chiede dunque al Governo e al Parlamento un ulteriore passo avanti, formulando richieste precise.

  • Per una politica fiscale improntata a maggiori criteri di giustizia, viene proposta l’introduzione di un’altra aliquota del 49% per i redditi superiori ai 200mila euro e un aumento della tassazione dei capital gains dal 20 al 23%.
  • Per una politica economica diversa, si propone che i vantaggi del cuneo fiscale non siano distribuiti a tutte le imprese, ma solo a quelle che fanno ricerca e innovazione, che investono sul territorio e che creano occupazione.
  • Nell’ambito della politica ambientale, Sbilanciamoci! dice no ai finanziamenti delle grandi opere e sì a programmi di mobilità sostenibile e di efficienza energetica, che riducano i consumi e puntino sulle fonti rinnovabili: "abbiamo bisogno in Italia di altri 50mila pannelli solari".
  • Più coraggio nelle politiche sociali: è tempo di introdurre i Livelli Essenziali di Assistenza e di stanziare 1 miliardo per realizzare tremila asili nido nel nostro paese.
  • Infine, è necessario perseguire una politica di pace: Sbilanciamoci! esprime forte contrarietà al 13% di aumento delle spese militari previsto nel 2007 e chiede l’introduzione di una "tassa globale" – come quella di un euro su ogni biglietto aereo – per finanziare la lotta alla povertà.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)