Il prossimo 31 gennaio scadranno i termini per il pagamento del canone televisivo e del bollo auto. Lo ricorda Poste Italiane in una nota in cui sottolinea che è possibile effettuare i versamenti in tutti i 14.000 uffici postali tramite il tradizionale bollettino di conto corrente postale utilizzando: il contante, la carta Postamat, la carta "Postepay" o la carta PagoBancomat.

Gli utenti registrati potranno effettuare il pagamento anche attraverso il sito Internet di Poste Italiane www.poste.it: ai correntisti BancoPosta l’importo verrà addebitato direttamente sul conto (al costo di 1 euro); i non correntisti potranno invece utilizzare le principali carte di credito (al costo di 2 euro per importi fino a 100 euro o una commissione del 2% per importi superiori) e la carta prepagata "Postepay" (al costo di 1 euro).

In Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Toscana, Umbria e Veneto, i clienti che si rivolgono agli uffici postali possono usufruire, al costo di 1 euro, di un servizio che rende il pagamento del bollo più semplice e a prova di errore. Basterà compilare l’apposito modulo, disponibile allo sportello, indicando il tipo e la targa del veicolo, la regione, la scadenza del pagamento e il codice fiscale. Sarà poi l’ufficio postale, attraverso il collegamento in tempo reale con l’archivio delle tasse automobilistiche, a calcolare l’esatto importo dovuto e a verificare e segnalare eventuali errori.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)