"Roma Entrate S.p.A.", la società con il compito di recuperare le mancate entrate per evasione fiscale, è stata approvata dal Consiglio Comunale di Roma. Essa assolverà ai compiti che finora sono stati svolti dal ramo tributario della società Gemma. Si tratta di una società interamente controllata dal Comune e che coinvolgerà i 320 dipendenti Gemma del settore tributi maggiormente integrato con gli uffici comunali incaricati di gestire gli archivi e l’amministrazione del fisco locale.

L’obiettivo è quello di incrementare la lotta all’evasione in modo da aumentare l’autonomia di bilancio del Comune di Roma in tempi di contrazione dei trasferimenti statali. Già ora, grazie all’aumento dei controlli tra il 2001 e il 2004, sono stati recuperati dalle casse capitoline tra i 100 e i 150 milioni di euro in più ogni anno su Ici, Cosap e tributi minori, con benefici sugli investimenti in servizi e politiche sociali.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

Parliamone ;-)