Favorire un dibattito ordinato sui temi chiave dell’Università per predisporre un documento ampiamente condiviso, redatto a stretto contatto con studenti, ricercatori, docenti, personale tecnico amministrativo e tutti i settori della società civile con cui gli Atenei collaborano e interagiscono. Questo l’obiettivo del primo incontro della Costituente per l’Università che si è tenuto ieri, presso l’Aula Magna dell’Università di Roma la Sapienza.

Tra gli argomenti affrontati nel corso dell’incontro: la missione che la società del terzo millennio affida all’Università, presentato da Alessandro Bianchi (Rettore dell’Università "Mediterranea" di Reggio Calabria) e da Giuseppe Dalla Torre (Rettore della LUMSA); l’internazionalizzazione e la rilettura in chiave europea del futuro degli Atenei, presentato da Pierugo Calzolari (Rettore dell’Università di Bologna); la ricerca e il suo ruolo cruciale per lo sviluppo del Paese, introdotto dai Rettori Guido Trombetti (Napoli Federico II) e Giuseppe Silvestri (Palermo); l’autonomia e la revisione dei processi di governance degli Atenei, illustrato da Vincenzo Milanesi (Rettore dell’Università Padova).

Nel prossimo appuntamento, che si terrà il 16 marzo nella stesa sede, verranno invece affrontati i temi del rapporto tra formazione e professioni; della programmazione pluriennale da basare sul binomio valutazione – risorse; delle relazioni fra l’Università e il territorio.

Durante il pomeriggio ha preso il via l’attività operativa dei gruppi di lavoro chiamati ad approfondire nel dettaglio i 4 temi illustrati nella plenaria. I gruppi proseguiranno autonomamente in più fasi il loro lavoro per mettere a punto i documenti di sintesi da utilizzare come base di discussione per le successive fasi della Costituente.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)