"La cittadinanza attiva è una delle frontiere che rende autentica la parola democrazia". Lo ha affermato il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che questa mattina ha partecipato al Forum P. A. al convegno sulla terza convenzione della sussidiarietà "Gestire l’amministrazione condivisa". "La Pubblica Amministrazione e i pubblici poteri – ha detto Vendola – non sono luoghi neutri e omologabili a un unico paradigma. Un conto è un’area del nord, un conto è il sud, un conto un territorio ad alta densità mafiosa, un conto vivere dove l’abusivismo è la regola e dove la legalità è l’eccezione e un conto vivere da un’altra parte".

"Credo che siamo chiamati a confrontarci con le altre regioni su un problema fondamentale – ha precisato Vendola – ossia l’organizzazione burocratica e la pubblica amministrazione, spesso sentite come un muro invalicabile, una barriera architettonica, un ponte levatoio che rende inaccessibile le motivazioni delle decisioni dei pubblici poteri ai cittadini".

"Va rotto questo muro – ha precisato Vendola – e va trasformata sempre di più la pubblica amministrazione nell’organizzazione delle risposte e della comunicazione tra cittadinanza e pubblici poteri". Secondo il Presidente della Regione Puglia questo prevede che la cittadinanza "non sia una cavia da laboratorio ma sia cooptata quotidianamente in forme collaborative nei luoghi della decisione".

Nel suo intervento il Presidente della Puglia ha sottolineato come sia necessaria la capacità di mettersi in discussione per evitare che la cittadinanza attiva diventi un nuovo partito e come i bisogni dei cittadini non siano un valore assoluto in un’epoca in cui spesso si verifica la "polverizzazione del senso civico" con lo sviluppo di "bisogni particolaristici". "La cittadinanza attiva – ha detto Vendola – deve essere un processo democratico per la nozione di bene comune che è stata massacrata. Dobbiamo ricostruire lo spirito pubblico, forme di incivilimento, idee e pratica del bene comune".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)