Il Consiglio di Stato ha confermato, con decisione definitiva, la copertura assicurativa nazionale disposta, nel 2003, dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas in favore di 18 milioni di famiglie in caso di incidenti negli edifici per l’uso del gas distribuito attraverso le reti cittadine. Lo comunica in una nota l’Autorità per l’Energia. La decisione del Consiglio di Stato, che ha accolto nel merito un ricorso in appello dell’Autorità, risolve una situazione di incertezza determinata da una precedente pronuncia del Tar Lombardia, su ricorso promosso dalla Confedilizia.

In tema di sicurezza, l’Autorità ricorda che il 1° luglio inizia la campagna di accertamenti documentali svolta da tutti i distributori di gas in base al Regolamento emanato dall’Autorità che costituisce un rafforzamento dell’attuale legislazione sulla sicurezza.Gli accertamenti verranno eseguiti sugli impianti del gas (cucine, caldaie, tubazioni, etc.) di nuova realizzazione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)