Il Movimento Difesa del Cittadino (MDC), in collaborazione con altre associazioni dei consumatori, ha realizzato un manuale informativo gratuito in 4 lingue sui servizi bancari e finanziari. Uno strumento utile per rispondere al bisogno di integrazione espresso dalle centinaia di migliaia di immigrati regolari che, secondo i dati della Caritas presentati oggi, vivono e lavorano, stabilmente e onestamente, a Milano e in Lombardia.

"I cittadini immigrati spesso si rivolgono ai nostri sportelli – spiega Lucia Moreschi, presidente lombarda di MDC – anche per chiedere cos’è un assegno, una cambiale, o come si calcolano gli interessi sul mutuo per l’acquisto della casa, come funziona e quanto costa un conto corrente, o quali sono le forme di risparmio offerte dai diversi istituti. Per questo abbiamo realizzato un manuale gratuito di facile consultazione, scritto in inglese, francese, spagnolo e arabo".

"Come associazione di consumatori – ricorda ancora Moreschi – crediamo che una buona integrazione sia possibile solo laddove non solo i doveri ma anche i diritti siano chiari e conosciuti da tutti. Il delicato settore bancario e finanziario, che tanti problemi ha creato e tuttora crea a tanti consumatori, non solo immigrati, è un campo in cui crediamo sia necessario lavorare ancora per aumentare informazione e trasparenza".

In grandi città come Milano la presenza di cittadini immigrati supera il 10% del totale della popolazione, secondo l’organizzazione cattolica. L’immigrazione è più concentrata al Nord (59%). L’opuscolo gratuito è stato realizzato da Movimento Difesa del Cittadino, Adiconsum, Confconsumatori, Movimento Consumatori. Il manuale è stato realizzato grazie anche al contributo di Regione Lombardia e ministero delle Attività Produttive. E’ disponibile presso le sedi delle associazioni e presso Movimento Difesa del Cittadino Lombardia – via Lorenteggio 145, Milano. Tel/fax : 02-89055953.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)