Al via domani a Roma la prima Conferenza europea sulla popolazione Rom organizzata dal ministero dell’Interno e dal ministero per la Solidarietà sociale. Obiettivo: una migliore conoscenza delle problematiche relative all’integrazione della minoranza Rom. Parteciperanno, oltre al ministro dell’Interno, Giuliano Amato, e della Solidarietà Sociale, Paolo Ferrero, il ministro per i Diritti e le Pari Opportunità, Barbara Pollastrini, il ministro delle Politiche per la Famiglia, Rosy Bindi, i sottosegretari all’Interno, Marcella Lucidi e Ettore Rosato, il sottosegretario alla Solidarietà Sociale, Cristina De Luca e all’Istruzione, Letizia De Torre.

Il convegno, che si terrà presso la Scuola Superiore dell’Amministrazione dell’Interno il 22 e il 23 gennaio, sarà aperto dall’inaugurazione della mostra "Fotografie e documenti". Nel corso delle due giornate sarà svolta una ricostruzione storica della presenza dei Rom, Sinti e Camminanti – in Italia e in Europa – e saranno affrontati i temi dell’istruzione, come elemento fondante della convivenza, della tutela dei diritti e del rispetto delle regole, e della casa, come sostegno per un’integrazione possibile.

Numerose le autorità che partecipano all’evento, a livello locale, ma anche a livello europeo; tra gli altri: il direttore dell’Agenzia per i diritti fondamentali dell’Unione europea Anastasia Crickley, il Vice-Presidente della Commissione Europea Franco Frattini, il ministro dell’Interno e della Riforma amministrativa della Romania, Cristian David.
Interverranno, inoltre, associazioni e rappresentanti delle comunità, con l’Opera Nomadi e la Comunità di S. Egidio.

LINK: il programma

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)