"Una situazione preoccupante per mancanza di rispetto delle regole minime di sicurezza sanitaria, a tutela della salute umana e animale". Questo il commento del responsabile del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Ambientale e Forestale del (CFS) Corpo Forestale della Stato, Ugo Mereu, in riferimento al sequestro effettuato dagli agenti del Corpo nel Forlivese di uccelli importati illegalmente da paesi a rischio influenza aviaria.

In particolare, gli agenti del CFS hanno sequestrato a Gatteo (FC), lo scorso 15 ottobre, una partita di uccelli esotici provenienti illegalmente dall’Uzbekistan in una ditta import-export di questi animali. Dalle operazioni è emersa la presenza nella struttura di un batterio mortale per gli uccelli

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)