Nell’ambito del programma del Ministero della Salute per contrastare l’influenza aviaria, i NAS hanno sequestrato 1600 chili di carni ottenute da volatili da cortile (polli, tacchini, faraone, anatre) in 10 supermercati di Firenze, Prato, Scandicci e Sesto Fiorentino, per un totale di 500 confezioni del valore di 13.000 euro. Le infrazioni riscontrate dai NAS hanno riguardato la corretta applicazione dei nuovi criteri di etichettatura obbligatori da lunedì scorso che servono proprio a garantire una chiara tracciabilità dei prodotti, sono state 12 le infrazioni accertate e sette le persone segnalate all’ autorità giudiziaria tra addetti alla produzione e capi reparto dei supermercati.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)