Da lunedì prossimo, "in linea con le ordinanze del Ministro della Sanità, Francesco Storace, le etichette delle confezioni di omogeneizzato dovranno contenere indicazioni chiare circa la provenienza del prodotto utilizzato". Ne dà notizia la Plasmon Dietetici Alimentari, sottolineando che "Plasmon sarà l’unica azienda di prodotti per l’infanzia a poter vantare una filiera produttiva interamente italiana, dato che utilizza esclusivamente polli e tacchini di provenienza dal nostro Paese".

Antonio Cartolari, portavoce dell’azienda, ha spiegato che le mamme possono stare tranquille: "il 100% della produzione e delle materie prime, polli e tacchini, è italiana. Non importiamo un solo grammo di prodotto dall’estero. Ma non solo, gli allevamenti di polli e tacchini rispondono esclusivamente ai disciplinari Plasmon che impongono un sistema di biosicurezza totale: gli allevamenti infatti sono isolati da qualsiasi fattore di inquinamento esterno e sono rigorosamente separati per specie animale".

L’etichetta, come ha sottolineato ieri anche la Cia, dovrebbe contribuire a tranquillizzare i consumatori e dare respiro ai 6.100 allevatori italiani colpiti da una flessione dei consumi dell’ordine del 30-40%.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)