L’Assessore della Provincia di Potenza, Gennaro Giansanti, ha confermato il serio impegno della politica locale nella prevenzione dell’influenza dei polli, che tanto sta preoccupando in Italia e nel mondo. "A proposito della cosiddetta influenza aviaria – si legge in una nota stampa – è opportuno evitare strumentalizzazioni e inutili allarmismi, questo è quanto è stato suggerito da organismi autorevoli del Governo preposti al controllo sanitario a livello nazionale, con direttive emanate ai vari organismi sanitari periferici, rassicurando sul fatto che la situazione sia sotto controllo".

La Provincia, nella sua opera di tutela della Salute Pubblica, si è subito mossa negli ambiti delle proprie competenze, contattando gli Uffici caccia e pesca dell’Ente e coordinando interventi con gli organismi regionali appositi. Infatti l’Ente – prosegue la nota – per le proprie competenze, si è già adoperato e si sta adoperando per contribuire senza sostituirsi ad altri soggetti istituzionali ad avviare una corretta informazione in materia di prevenzione, sulla base di indirizzi e programmi da concordare con la Regione che ha già istituito un’apposita unità di crisi proprio al fine di adottare coerenti indirizzi operativi e forme di cautela nel campo della caccia e del ripopolamento di selvaggina.

Per il giorno 4 novembre è stato organizzato, presso la sede dell’Assessorato alle politiche Venatorie della Provincia, un tavolo di concertazione, a cui parteciperanno i rappresentanti di Enti locali, associazioni di ambientalisti, agricoltori e cacciatori, per elaborare un piano comune ed una campagna informativa su rischi e misure preventive.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)