Il primo obiettivo è quello di attrezzarsi a fronteggiare l’emergenza e confrontarsi con l’Europa sulle misure da adottare. Il Ministro della Salute, Francesco Storace, ha spiegato, in attesa di avere la informazioni ufficiali sulla natura del virus trovato in Romania e sul suo livello di patogenicità, di sperare di andare in Inghilterra la prossima settimana con l’approvazione da parte del Senato del decreto con le misure contro l’influenza aviaria.

In questa occasione di confronto, sollecitata proprio dall’Italia, il Ministro vorrebbe verificare il quadro sinottico delle misure adottate da ciascun paese "anche nella riservatezza perché posso capire le preoccupazioni di chi sta indietro". Sull’iter parlamentare del provvedimento che prevede la nascita di un centro per il controllo delle malattie animali e un rafforzamento dei controlli di Nas e veterinari (anche attraverso assunzioni di altro personale) Storace spiega che "al di là delle singole misure sulle quali si potrà discutere, penso che prevarrà un atteggiamento responsabile da parte di tutti gli schieramenti. La cosa più importante è attrezzare il paese a fronteggiare, assieme a tutti i paesi europei, il rischio di pandemia".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)