"Al momento gli attuali nuovi focolai di influenza aviaria in Turchia non rappresentano un ulteriore rischio per l’Italia, ma dico al momento". Lo ha detto il ministro della salute Francesco Storace oggi in occasione della prima riunione dell’unità di crisi per l’aviaria. "Questo non significa, ha precisato Storace, che una possibile propagazione dell’infezione verso l’Italia non accadrà mai; stiamo lavorando come se un focolaio di influenza aviaria nel nostro Paese potesse verificarsi già domani. Bisogna cioé – ha concluso – essere pronti per quanto accadra". Il ministro della Salute chiede ai sindaci italiani se il rafforzamento dei controlli sugli allevamenti rurali, richiesto già nello scorso ottobre dal ministero, sia stato o meno attuato. Per questo Storace ha scritto ieri ai sindaci ed ora attende una risposta esauriente.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)