Non ci sarà nessun aumento di spesa sui libri di testo per le famiglie italiane alla riapertura delle scuole. Lo assicura il ministero della Pubblica Istruzione. Grazie a un accordo con gli editori resterà infatti bloccato il prezzo dei libri di testo delle scuole elementari e medie per l’anno scolastico 2006-2007. Nessun aumento sul limite di spesa anche per i docenti che devono operare la scelta dei libri di testo da adottare in ciascun anno di corso nella scuola secondaria di primo grado. Lo ha disposto il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Fioroni, con un decreto. Analogamente restano invariati anche i prezzi di copertina dei testi della scuola primaria, il cui costo è sostenuto dalle Amministrazioni comunali. Il provvedimento – spiega il ministero – è stato disposto per non gravare sulle famiglie con costi ulteriori rispetto alla situazione di crisi che già si sta vivendo. Il ministro ha inoltre promosso l’apertura, nei prossimi giorni, di un tavolo di confronto con gli editori per affrontare tutti i problemi relativi all’editoria scolastica.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)