Saranno decisi direttamente nel merito, su richiesta delle parti, i ricorsi presentati al Tar del Lazio contro le multe comminate dall’Autorità garante della concorrenza e del mercato nei confronti di alcune aziende produttrici di latte per l’infanzia. In particolare, l’Autorità nell’ottobre scorso sanzionò per complessivamente quasi dieci milioni di euro la Heinz Italia, Plada, Nestlé italiana, Nutricia, Milupa, Humana Italia e Milte Italia ritenendole responsabili di aver dato vita a "un’intesa restrittiva – si legge nel provvedimento – della concorrenza nel periodo 2000-2004, concordando il mantenimento di elevati livelli di prezzo per il latte per l’infanzia".

Oggi, davanti ai giudici della Prima sezione del Tar del Lazio, presieduta da Pasquale De Lise, erano iscritti a ruolo tre ricorsi: quelli proposti da Heinz, Nutricia Italia e Nestlé italiana. Per tutti è stata accolta la richiesta di decisione nel merito in una data ancora da stabilire e nella quale saranno accorpate le discussioni anche di altri ricorsi proposti sullo stesso argomento da altre società produttrici di latte per l’infanzia.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)