Oggi, 16 febbraio, entra in vigore il Libro unico del lavoro, istituito con gli articoli 39 e 40 del decreto-legge n. 112/2008 (convertito con legge 6 agosto 2008, n. 133). Tale libro sostituisce i libri paga e matricola e gli altri libri obbligatori dell’impresa ed ha la funzione di documentare ad ogni singolo lavoratore lo stato effettivo del proprio rapporto di lavoro e agli organi di vigilanza lo stato occupazionale dell’impresa.

Semplificando dunque la struttura di gestione dei rapporti di lavoro, si rafforza la prevenzione e il contrasto del lavoro sommerso. Si snelliscono, inoltre, gli oneri burocratici ed economici gravanti sulle imprese.

Il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, ha predisposto un Vademecum per chiarire quesiti tecnici e di dettaglio e ha messo a disposizione sul proprio sito un’apposita sezione con le domande ricorrenti e ulteriori precisazioni.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)