Una ricerca sulla contrattazione collettiva e sulle relazioni industriali del Paese nella prospettiva di una revisione del Protocollo del 23 luglio 1993, che regola l’attuale modello contrattuale. E’ lo studio, dal titolo "Trasporto pubblico locale: verso un federalismo contrattuale", realizzato dal senatore Tiziano Treu oggi presentato a Roma da Asstra (Associazione Trasporti)ed il Centro Studi Hermes.

Dallo studio emerge una struttura della contrattazione del settore trasporto pubblico locale fortemente influenzata sia da fattori interni al sistema di relazione industriali che da una dimensione politico-istituzionale complessa. "Le proposte che si avanzano – si legge nella relazione – scontano un dato di fatto: una riforma istituzionale ed organizzativa del trasporto pubblico locale incompleta sul fronte della responsabilità finanziaria tra i diversi livelli istituzionali e su quello della natura giuridica delle imprese.

"Un primo elemento di chiarezza del settore – prosegue la relazione – riguarda la definizione di linee di finanziamento del comparto. Il ruolo del CCNL (contratto collettivo nazionale di lavoro) dovrebbe limitarsi a disciplinare la sola "retribuzione normale", mentre fulcro della contrattazione aziendale diverrebbe il "premio risultato".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)