Un nuovo pacchetto di norme per liberalizzare settori quali energia, ordini professionali, servizi pubblici locali, class action. E’ quanto ha annunciato il ministro dello sviluppo economico, Pierluigi Bersani in una intervista a L’Espresso in cui ha dichiarato: "Ci sto già lavorando. Non sarà un decreto, ma una nuova lenzuolata Bersani è pronta. Andremo avanti, senza distrarci da quello che già stiamo facendo: energia, ordini professionali, servizi pubblici locali, class action. Su questo il Parlamento deve votare, spero che nella maggioranza non ci siano ripensamenti. Non lasceremo andare tutto in cavalleria".

A cinque mesi dalla firma della legge sulle liberalizzazioni, o meglio il pacchetto "Cittadino-consumatore", Bersani fornisce a L’Espresso anche alcuni risultati: "Sui farmaci da banco – si legge – siamo già a 400 nuovi esercizi, in gran parte piccoli, con vistose ricadute sui prezzi in farmacia. Sui tassisti si vedranno i risultati quando per esempio a Roma arriveranno mille nuove licenze. Sugli ordini professionali abbiamo dato il potere all’Antitrust di intervenire. Restano le assicurazioni, che cambieranno tra gennaio e febbraio: ho resistito alle richieste di rinvio, andremo avanti. E poi c’è un secondo effetto, forse il più rilevante: per la prima volta si è creato nell’opinione pubblica un clima che rende queste riforme possibili".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)