La Commissione di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali ha deliberato di aprire, nei confronti del coordinamento Taxi Italiano e delle singole organizzazioni di categoria aderenti al coordinamento, il procedimento di valutazione del comportamento per le astensioni collettive dal servizio verificatesi nei primi giorni di luglio.

Secondo quanto previsto dalla legge, afferma la Commissione in una nota, le organizzazioni hanno 30 giorni per far pervenire alla Commissione le loro osservazioni e per chiedere di essere ascoltate. La Commissione ha deliberato di richiedere informazioni per le astensioni collettive degli avvocati in corso dal 10 luglio e ha rinviato alla seduta del 19 la decisione definitiva sull’apertura di un procedimento di valutazione.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)