La Giunta della regione Marche ha stanziato, in questi giorni con un provvedimento, un milione di euro per assegnare ai Comuni interessati a progetti per l’abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici privati. La delibera arriva a seguito della latitanza dello Stato nella concessione di finanziamenti agli enti locali nel settore: "da cinque anni lo Stato non assegna alle Regioni le risorse previste dalla legge 13/89 sull’eliminazione e superamento delle barriere architettoniche – ha spiegato l’assessore regionale all’edilizia, Gianluca Carrabs – E il fabbisogno regionale presentato dai Comuni sulla base delle domande degli interessati, raggiunge per il 2005 i 10 milioni di euro".

"Ad eccezione di un’esigua quota delle risorse previste dal Fondo nazionale per le Politiche sociali per il 2004 (20 milioni fra tutte le Regioni italiane) – ha proseguito Carabbs – anche nel 2005 è mancato il finanziamento statale. La somma di 1 milione di euro iscritta nel bilancio di previsione 2005 contribuisce a soddisfare almeno parzialmente le esigenze dei Comuni che non sono altrimenti in grado di programmare gli interventi".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)