Sono 1.202 le famiglie adottive che a giorni riceveranno il rimborso per le spese di adozione: la Commissione per le adozioni internazionali ha già infatti esaminato le 2.044 richieste di rimborsi giunte in seguito alle disposizioni della Finanziaria 2005, che ha stanziato un fondo di 10 milioni di euro per il sostegno alle famiglie adottive. Lo rende noto il ministro per le pari opportunità, Stefania Prestigiacomo. Solo 112 domande sono state rigettate (perché giunte oltre i termini, perché i richiedenti superano il tetto di reddito, 70 mila euro, fissato dalla legge o perché l’adozione si riferisce a un anno diverso dal 2004); per le altre 724, è in corso un supplemento di istruttoria e saranno definite all’inizio del 2006.

I rimborsi in via di erogazione, spiega il Ministero, sono pari al 50% delle spese sostenute e possono arrivare a 5.000 euro per le famiglie con reddito inferiore a 29 mila euro e fino a 3.000 per le famiglie con reddito da 29 a 70 mila euro. Il restante 50% delle spese sostenute è deducibile dalle imposte, in forza di una precedente normativa ancora in vigore.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)