Il comune di Palermo ha approvato, in questi giorni, il finanziamento del progetto "Conoscere l’affido", campagna informativa e formativa nelle scuole per promuovere la cultura dell’affido familiare e permettere ai ragazzi di farsi mediatori di conoscenza all’interno dei propri nuclei familiari. Il piano è articolato in quattro sottoprogetti e si propone di dare una risposta concreta alle variegate esigenze in materia di affido. Si va dalle iniziative di sensibilizzazione, alla formazione del personale e delle famiglie affidatarie, fino ad arrivare alla costituzione di una vera e propria banca-dati e di un centro di documentazione e approfondimento.

In particolare, i quattro sottoprogetti comprendono un concorso a premi per gli studenti delle scuole del Comune per l’ideazione di una campagna pubblicitaria sulle tematiche dell’affido; la formazione e l’aggiornamento professionale di 30 operatori sociali degli enti locali e del privato sociale; un corso di formazione per coppie con o senza figli, sposate o conviventi e persone singole; creazione di una banca dati e di un portale interrattivo, quale centro di documentazione.

Il Comune, inoltre, ha finanziato, un progetto per minori, adolescenti e adulti dei quartieri a rischio, presentato dal Centre Culturel Francais de Palerme et de Sicile, incentrato sulla valorizzazione della diversità culturale attraverso la formazione di giovani attori che familiarizzeranno con altri bambini e adulti di diverse nazionalità e classi sociali. Il progetto si articola in laboratori giornalieri che andranno avanti fino a giugno. Questo programma di lavoro ricalca quello avviato nel 2003 dalla compagnia teatrale francese Image Aiguè che si è concluso, l’anno scorso, con la prima nazionale al Teatro Garibaldi dello spettacolo "Addio Mamma", al quale hanno partecipato quattro

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)