BRUXELLES. Oggi il Parlamento europeo ospita una conferenza straordinaria sulla strategia europea in materia di diritti dell’infanzia, organizzata da sette commissioni parlamentari. Eurodeputati, esperti e varie organizzazioni non governative, discuteranno dell’argomento ascoltando le testimonianze di alcuni bambini chiamati a portare il loro personale contributo. Segui l’evento in diretta, dalle 9.00 alle 18.30.

All’audizione ha preso parte anche Franco Frattini, il Vicepresidente della Commissione Europea responsabile per Libertà, Sicurezza e Giustizia, il quale ha illustrato le priorità di Bruxelles per rafforzare le politiche a tutela dei bambini. "Vogliamo- ha detto Frattini- che i bambini non siano solo i destinatari delle politiche che li riguardano ma siano anche attori che concorrono alla creazione delle politiche stesse". Tra i temi illustrati dal Commissario intorno ai quali la Commissione europeo lavora c’è la sicurezza su internet, la lotta al turismo sessuale, il traffico di persone, la povertà infantile ma soprattutto la tutela della salute: "Soprattutto l’alcol e droghe di cui sempre più precocemente i bambini europei vanno uso".

Un capitolo fondamentale riguarda poi i giochi e i videogiochi: " Affronteremo il problema della violenza di alcuni giochi anche a Berlino (alla conferenza dei servizi Sociali che si terrà dal 18 al 20 giugno, ndr), coinvolgendo direttamente i giovani".

Infine, un attenzione particolare sarà rivolta anche al sostegno della natalità per la quale la Commissione europea adotterà a maggio una comunicazione.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino dove ha centrato il proprio corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media. È direttore responsabile del periodico culturale "Sapereambiente", ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Collabora con il Movimento difesa del cittadino come caporedattore del progetto "Io scrivo originale" per l'educazione alla legalità nelle scuole della Campania, partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). E' stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino, ha diretto dal 2005 all’ottobre 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali e le attività di comunicazione. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)