Anche quest’anno, per il 3° anno consecutivo, la DG INFSO (Information Society) della Commissione europea ha indetto una "Giornata europea di sensibilizzazione dei minori all’uso sicuro di Internet e dei nuovi media".Ben 95 organizzazioni di 31 Paesi del mondo saranno coinvolte nell’iniziativa. L’evento previsto il prossimo 7 febbraio a livello nazionale sarà curato da ADICONSUM e SAVE THE CHILDREN ITALIA, rispettivamente coordinatore e partner del progetto EASY, che realizza nel nostro Paese le linee guide indicate dal programma d’azione europeo SAFER INTERNET ACTION PLAN.Teatro del SAFER INTERNET DAY sarà la città di Firenze e in particolare Piazza SS. Annunziata, sede dell’Istituto degli Innocenti, patrocinatore dell’iniziativa.La giornata di sensibilizzazione si articolerà nel seguente modo:

  • visita all’EASY BUS attrezzato con tecnologie multimediali con possibilità di partecipare a giochi interattivi e ricevere materiale informativo. L’EASY BUS sosterà per tutta la giornata di martedì 7 febbraio in Piazza SS. Annunziata;
  • svolgimento, a partire dalle ore 10.00, nel Salone Brunelleschi dell’Istituto degli Innocenti, di un workshop su:
  • l’esperienza del progetto EASY nelle scuole italiane svolto da ADICONSUM e SAVE THE CHILDREN ITALIA,
  • presentazione del progetto regionale "Bambini e stampa" (Regione Toscana, Istituto degli Innocenti e Ordine dei giornalisti), del progetto "Media e bambini" (Corecom Toscana) e degli opuscoli "Tv e minori" e "Internet e bambini" di (Corecom Toscana, Difensore civico in collaborazione con l’Istituto degli Innocenti).

Inoltre dal 7 al 15 febbraio 2006 il commissario europeo della DG INFSO, Viviane Reding, ha disposto – si legge nella nota stampa iffusa dall’Adiconsum – l’attivazione di un BLOGATHON per favorire la discussione sui temi inerenti all’uso di internet da parte dei giovani.
Per accedere al Blogathon visitare il sito www.easy4.it

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)