Igiene orale, alimentazione e il tabagismo. Sono i temi al centro del Progetto Quadrifoglio, iniziativa di educazione alla salute rivolta agli studenti di scuole elementari, medie e superiori e promossa dall’assessorato all’Ambiente e alla Sanità del Comune di Napoli, dalla ASL Napoli 1, dalla Lega per la Lotta contro i Tumori e dall’Associazione Nazionale Dentisti Italiani e presentata ieri a Napoli.

"Questo progetto riveste una particolare importanza in quanto fortemente radicato nella nostra realtà cittadina: in dieci anni ha infatti raggiunto oltre centomila ragazzi, con una media annuale di 12.000 – ha sottolineato l’assessore alla Sanità Casimiro Monti – affrontando temi delicati come l’alimentazione, l’igiene orale ed il tabagismo e fornendo un contatto non occasionale, ma che dura un anno intero. Tutto ciò è il risultato di un lavoro corale e puntuale svolto dall’amministrazione comunale, dagli operatori del settore sanitario, educativo e del mondo della scuola, che ha così dato risultati davvero straordinari".

Agli insegnanti verranno forniti una serie di supporti, quali: una copia del testo "Progetto Quadrifoglio: guida per l’insegnante", contenente nozioni basilari di scienza dell’alimentazione, di igiene orale e di prevenzione del tabagismo, nonché proposte educative complete di materiali e un corso di formazione, che affronta non solo gli aspetti disciplinari dei temi trattati, ma anche quelli metodologici e didattici; la locandina e l’opuscolo per i genitori "Progetto Quadrifoglio: consigli per star bene" da distribuire agli studenti per le loro famiglie; materiale informativo e didattico in dotazione al Centro di Documentazione e Ricerca sull’Ambiente e la Salute della ASL, all’ANDI (associazione nazionale dentisti italiani ) e alla Lega Tumori (apparecchi per effettuare esperimenti sul fumo di sigaretta, videocassette, testi, opuscoli ecc); un corso on-line, anche come forma di sostegno agli insegnanti durante lo svolgimento del progetto, con ulteriori chiarimenti, indicazioni o approfondimenti; una festa finale, con premiazione delle scuole partecipanti, come occasione per esporre i materiali prodotti e testimoniare il lavoro svolto.

L’attività verrà svolta tramite proposte didattiche come giochi (da tavolo, a squadra, all’aperto), disegni, letture, esperimenti, giochi di ruolo, indovinelli, ricerche. Alcuni consigli bibliografici e un elenco di siti web utili da consultare chiudono il testo.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)