"Nessuna società può permettere lo sfruttamento dei bambini". Lo ha detto Antonio Sclavi, presidente dell’Unicef-Italia alla presentazione del rapporto annuale sulla condizione dell’infanzia nel mondo. "Qualsiasi società che abbia a cuore il benessere dei propri bambini e il proprio futuro – ha sottolineato – non deve permettere che questi siano oggetto di abusi e sfruttamenti. Milioni di bambini sono vittime di una quotidiana emergenza dimenticata, invisibile anche se si consuma sotto gli occhi del mondo: 50 milioni di bambini non sono registrati all’anagrafe, 171 milioni svolgono lavori ad alto rischio, 2 milioni sono sfruttati dall’industria del sesso, oltre 100 milioni non hanno mai visto un’aula scolastica".

Per ulteriori informazioni visitare il sito www.unicef.it

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)