La Commissione Europea ha adottato oggi il regolamento della nuova Agenzia dei diritti fondamentali che diverrà operativa nel 2007 e che avrà come obiettivo la protezione e la promozione dei diritti fondamentali "I diritti fondamentali sono al cuore dei valori dellaUE e sono essenziali per costruire società stabili, fondate su istituzioni politiche funzionanti in modo corretto e su sistemi giuridici efficaci", ha spiegato il vice presidente Franco Frattini, che ha poi aggiunto che la creazione dell’Agenzia corrisponde alla necessità di avere strumenti e risorse adeguate per concretizzare questi principi.

L’Agenzia sostituirà l’Osservatorio europeo dei fenomeni razzisti e xenofobi, che al momento è operativo a Vienna, a cui verrà allargato il mandato, come richiesto dai capi di Stato e governo nel dicembre del 2003 e dal Parlamento europeo.

L’Agenzia manterrà la sede a Vienna, e sarà composta da esperti indipendenti ed avrà l’incarico di raccogliere e analizzare dati attraverso la creazione di reti a livello europeo. All’Agenzia sarà affidato il compito di consigliare le istituzioni europee e i governi nazionali in materia di legislazione. La trasformazione dell’Osservatorio dei fenomeni razzisti e xenofobi in una Agenzia di diritti fondamentali non significa – ha precisato la Commissione – che la lotta contro il razzismo e la xenofobia perderà la sua importanza, soprattutto in un momento in cui si constata un aumento di questi fenomeni in Europa.


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)