"Lascia decisamente perplessi la contrarietà manifestata da una parte della sinistra alla proposta di utilizzare volontari all’interno dei consultori, soprattutto a fronte della sottolineatura fatta dal Ministro Storace sulla necessità di garantire il pluralismo culturale di questa presenza". Il Ministro delle Politiche Agricole e Forestali, Gianni Alemanno, interviene così sul dibattito seguito alla proposta del ministro Storace e del Cardinale Camillo Ruini di ammettere nei consultori sanitari la presenza operativa dei volontari.

"Non bisogna aver paura del Volontariato – sottolinea Alemanno – che oggi in qualsiasi struttura sociale compie un’opera non solo meritoria ma spesso indispensabile. I nuovi modelli di Welfare prevedono sempre, nei servizi alla persona, in particolare in quelli che hanno un alto valore ideale, un ampio ricorso al mondo del non profit.

"A fronte della fragilità strutturale che, non da oggi, il sistema dei consultori manifesta, credo che un’immissione di nuove energie non debba essere vista come un’indebita condizionamento nei confronti delle donne, ma come un’occasione per aumentare la consapevolezza non solo delle implicazioni morali, ma anche di quelle sanitarie e relazionali della scelta se interrompere o meno la gravidanza. Spesso – conclude il Ministro – una mano amica può aiutare ad affrontare positivamente la prova di una maternità difficile o indesiderata".

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)