Un segnale forte, per sottolineare ancora una volta non solo il persistere di una "questione meridionale", ma anche che le organizzazioni civiche devono fare la loro parte per sostenere la crescita del Sud.Questa, in estrema sintesi, la motivazione con cui la Direzione Nazionale di Cittadinanzattiva, riunitasi lo scorso fine settimana a Roma, ha deciso di organizzare il prossimo Congresso Nazionale dell’organizzazione a ottobre 2006 in Calabria.
Il Congresso Nazionale, a cui parteciperanno circa 500 delegati, opinion leader, esponenti della società civile, della politica e dell’imprenditoria, avrà tra i suoi temi proprio la "questione meridionale".

"Crediamo fondamentale", si legge nel documento della Direzione Nazionale, "che siano proprio le organizzazioni civiche come la nostra a fare scelte non solo simboliche, a sostegno della parte sana della società che vuole cambiare una situazione troppe volte al centro di scandali e storie di criminalità. Questa società, fatta da cittadini attivi che quotidianamente si mobilitano per promuovere la qualità dei servizi, per la trasparenza nella Pubblica Amministrazione, per il rispetto dei loro diritti, va rappresentata e rafforzata. E Cittadinanzattiva vuole fare, in questo senso, la propria parte, scommettendo sulla Calabria".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)