Unidea, la fondazione no profit voluta da Unicredit, ha presentato oggi a Roma il Rapporto " Valutare il non profit. Per una misurazione condivisa delle attività associative" tracciando, così, una radiografia dell’universo del no profit. Per la prima volta è stata formulata una proposta di valutazione ( un "rating" ) delle associazioni di volontariato, un fenomeno sociale in crescita, che coinvolge il 15% circa della popolazione adulta.

Dal Rapporto è emerso come il terzo settore riveste un ruolo fondamentale nel sistema del Welfare, contribuendo alla nascita di un nuovo sistema sociale con una pluralità di attori, pubblici e privati. Il vasto universo del non profit si compone di più di 221 mila associazioni, diverse tra loro per organizzazione e obiettivi, che si possono suddividere in due categorie: il 62,1% svolge supporto al welfare( attività socio- assistenziali e sanitarie); il 37,9% si occupa di partecipazione civica( attività educative- formative, tutela dei diritti, tutela dei beni culturali, attività ricreative e sportive, solidarietà internazionale).

Oggetto dell’analisi sono state le associazioni di tipo privato e di dimensioni intermedie che si occupano di sociale in senso stretto, con un forte radicamento sul territorio. Lo studio è stato realizzato sulla base di un questionario inviato a circa 350 associazioni. La valutazione serve come garanzia sia per gli utenti che per la società in generale e, inoltre, consente di comunicare all’esterno quella che è l’attività svolta dalle associazioni.

Il mondo del non profit mostra quindi il desiderio di conoscersi meglio e svilupparsi. Oltre l’ 80% delle associazioni consultate concordano sul fatto che un buon sistema di rating è essenziale per favorire la maturazione del sistema, diffondendo così a livello locale quella che è l’ effettiva produzione di valore sociale da parte delle associazioni

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)