Oltre a potenziare le questure di Roma e Milano con ulteriori apparecchiature, saranno abilitate a rilasciare il passaporto digitale per gli Stati Uniti tra maggio e giugno altre 38 questure. La Polizia di Stato assicurerà così la copertura di oltre il 50% delle province italiane: oltre alle questure di Ancona, Bari, Brescia, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Milano, Palermo, Pescara, Roma, Torino e Venezia a partire da questo mese saranno operative le questure di Agrigento, Bolzano, Campobasso, Catanzaro, Cuneo, Frosinone, Grosseto, Lecce, Lucca, Parma, Perugia, Reggio Calabria, Salerno, Sassari, Trento, Udine, Varese, Verona.

A queste entro l’inizio dell’estate, si aggiungeranno altre 20 questure. Anche chi risiede nelle altre province – comunica in una nota la Polizia di Stato – potrà partire con il passaporto con foto digitale: sarà cura della questura inviare la domanda presso la più vicina questura abilitata e ritirare il documento per la consegna all’interessato.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)