Dopo il videogioco sul bullismo, arriva "Rule of Rose" a scatenare polemiche e forti reazioni di dissenso. Si tratta del videogioco horror vietato ai minori di 16 anni, in vendita in Italia il 24 novembre, che vede protagonista una bambina sepolta viva dopo violenze psico-sessuali e fisiche di ogni genere da parte delle coetanee.

Il Dipartimento Junior del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) ha espresso il proprio dissenso ed ha avviato una raccolta firme al fine di bloccarne la vendita sul territorio nazionale.

Per aderire invia una mail al Dipartimento cliccando qui

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)