Buone notizie per tutti coloro che svolgono o hanno svolto il servizio civile volontario. Il periodo di attività può essere conteggiato ai fini contributivi. Lo rende noto l’Inps specificando che, per il trattamento previdenziale del settore pubblico e privato, il diritto è esercitabile nei limiti e con le modalità previste per il servizio militare obbligatorio. "Il riconoscimento – dichiara l’Istituto di previdenza – è effettuato con modalità diverse in relazione alla collocazione temporale del servizio prestato. Per i periodi di servizio successivi al 1° gennaio 2006, l’obbligo dei versamenti contributivi è a totale carico del Fondo Nazionale per il Servizio Civile, per cui il riconoscimento avviene con la costituzione di una posizione assicurativa (legge 322/1958). Per i periodi precedenti, invece, il servizio civile è accreditato come contribuzione figurativa, nei limiti e con le modalità previste per il servizio di leva"

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)