Adusbef e Federconsumatori hanno condotto un’indagine su 40 farmacie di Roma e Milano da cui emerge che non vengono applicati gli sconti sui farmaci. Le due associazioni hanno reso noto di aver deciso di svolgere la ricerca nelle due città campione dopo "le enfatiche dichiarazioni del ministro della Salute Francesco Storace sulla riduzione dei farmaci di fascia C (a totale carico dei cittadini)". Nel corso dell’indagine sono state visitate circa 40 farmacie di Roma e altrettante di Milano "verificando che sul prezzo di due dei farmaci da banco più diffusi, Tachipirina e Aspirina, non è stato applicato alcuno sconto". Le due associazioni hanno invitato il ministro Storace ad intervenire "con decisione perché si intensifichi la produzione e la commercializzazione dei farmaci generici e perché si immettano sul mercato confezioni monodose, quali misure effettive di minor spreco di medicinali, di contenimento della spesa sanitaria a carico del bilancio statale e di risparmio per i consumatori".

Adusbef e Federconsumatori chiedono inoltre, per ottenere un ulteriore risparmio, "di favorire la vendita di tutti i farmaci che non hanno obbligo di ricetta oltre che presso le farmacie anche presso altri esercizi commerciali".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy


 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)