Diventano proibitivi i costi per mantenere un’automobile, specie dopo i rincari delle benzine negli ultimi 12 mesi. A rilevarlo è l’Adusbef che registra un (+ 22,3) per cento il diesel, (+13,9) benzina verde; nel settore RC Auto (+ 2,9 %); nelle tariffe autostradali (+ 2,7 %); multe (+100); e infine parcheggi (+20%).
Se nel 2003, ribadisce l’associazione – il possesso di un’auto (sommando spese fisse, bollo, assicurazione, carburante, garage, parcheggi, e costi di manutenzione ordinaria e straordinaria), aveva un costo medio di circa 4.200 euro l’anno, nel 2004 tale spesa ha superato i 5.200 euro,con un rincaro di ben 1.000 euro e con un gravame mensile di 440 euro. Per l’associazione il costo oscilla da un minimo di € 4.000 (fino a 5.000 km annui percorsi) ad un massimo di € 8.000 (30.000 km. percorsi).

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)