Dal primo di gennaio 2006 i disabili che faranno il pieno alle loro auto in Lombardia potranno usufruire della tariffa scontata self service anche se ci sarà il personale dei distributori ad assisterli. La decisione è della Consulta dei carburanti composta dalle associazioni di categoria, dalle società petrolifere e dai gestori dei distributori di carburante.

Proprio i gestori, che sosterranno la differenza di costo, applicheranno la tariffa scontata del self service fornendo comunque il servizio ai 70mila clienti disabili lombardi. L’iniziativa, presentata oggi in Regione Lombardia, nasce da un accordo fra la stessa Regione e i rappresentanti delle associazioni di categoria (Faib, Figisc, Fegica-Cisl).

I 1.500 self service aderenti esporranno un cartello giallo con il simbolo della Regione e la scritta ‘Self-service post pay assistito per disabili con contrassegno’ indicherà i distributori dove nonostante il servizio completo le persone con qualche disabilità che guidano potranno fare il pieno godendo dello sconto per il fai da te che arriva anche a 6 centesimi a litro.

"Abbiamo aderito volentieri a questa iniziativa – ha spiegato l’assessore al Commercio Franco Nicoli Cristiani – perché salvaguardia il ruolo sociale delle imprese". "E’ un’iniziativa importante – ha aggiunto Giulio Colombo, rappresentante delle associazioni disabili – perché limita i danni e soprattutto garantisce pari opportunità anche a chi ha delle difficoltà in più. Per i distributori di carburante, questa è anche un’ iniziativa per ribadire l’importanza del servizio.

"Non è vero – ha detto il presidente dei distributori di carburante di Confcommercio, Luca Squeri, – che non vogliamo fare entrare nel mercato la grande distribuzione, la legge lo consente ma con il rispetto di certe regole che noi difendiamo. E’ il servizio che ci contraddistingue da tutta Europa, e questo è dimostrato dal fatto che oltre il 50% dei clienti sceglie di usare le pompe con il servizio".

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)