Nell’ambito del negoziato multilaterale WTO, in corso a Doha, il Ministro delle Politiche Agricole Alemanno ha manifestato soddisfazione nel confronti dell’offerta comunitaria sul taglio medio dei dazi in agricoltura, presentata da Peter Mandelson, Commissario europeo al Commercio. "Dopo mesi di preoccupante silenzio -ha affermato il Ministro- quest’offerta dedica uno spazio importante alla protezione delle nostre Indicazioni geografiche facendo chiaramente riferimento alla concorrenza sleale della quale oggi i nostri prodotti agricoli soffrono sul mercato mondiale. La Commissione europea chiede infatti l’estensione della tutela a tutti i prodotti agricoli attraverso la costituzione di un sistema multilaterale di notifica e di registrazione delle Indicazioni geografiche".

Alemanno ha sottolineato anche l’importanza dell’intenzione di mantenere la clausola speciale di salvaguardia dalle importazioni da Paesi terzi, in particolar modo per il settore ortofrutticolo. Gli Stati Uniti si mostrano però contrari. "Si tratta- continua il Ministro dell’Agricoltura– di un negoziato complesso dove, come dicono gli Inglesi, nulla è deciso fin quando tutto è deciso e sino a quel momento occorre mantenere compattezza tra i partner europei".


Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!



Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella per confermare l'iscrizione
Privacy Policy

 

Parliamone ;-)