La Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) ha annunciato che il governo italiano ha già concesso la denominazione d’origina protetta transitoria per il " Salame Piemonte". Sono così iniziate le procedure per il definitivo riconoscimento da parte dell’Unione europea. A tal proposito la Cia ricorda che la nascita, le operazioni di allevamento e macellazione dei suini, nonché le operazioni di produzione, stagionatura, affettamento, porzionamento e confezionamento del "Salame Piemonte", devono avvenire esclusivamente nel territorio della regione Piemonte.

La stagionatura del "Salame Piemonte" – chiarisce la Confederazione – deve essere condotta in locali ove sia assicurato un sufficiente ricambio di aria a temperatura compresa fra 11 e 15 gradi. Il "Salame Piemonte" si caratterizza -sottolinea ancora la Cia- per un odore ed un sapore delicatamente speziati, ottenuti grazie all’utilizzo, nel processo di produzione, dei vini piemontesi, provenienti principalmente dalla fermentazione delle uve Nebbiolo, Barbera e Dolcetto, dalla struttura robusta e caratteristica, e dall’aggiunta di aromi particolari come l’aglio, i chiodi di garofano e la noce moscata. Un’altra peculiarità del prodotto è quella riconducibile alla contenuta presenza di parti grasse.

Ciò conferisce al salame un gusto più agile ed equilibrato ed una conservazione senza rischi di irrancidimento. Un altro fattore che contribuisce a caratterizzare il "Salame Piemonte", secondo la Cia, è il clima della regione piemontese. Infatti, la catena alpina che si estende su tutto il confine con la Francia, attribuisce a tutto il territorio pedemontano particolarità climatiche che offrono gli elementi ideali per la stagionatura. La regione, inoltre, è caratterizzata da una zootecnia specializzata da carni pregiate. Il "Salame Piemonte" non è solo una realtà alimentare o economica, ma rappresenta -sostiene la Cia- una tradizione e una caratteristica di identificazione tramandata attraverso usi e conoscenze.

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)