La conferenza dei capigruppo della Camera nella riunione di ieri ha deciso di rinviare l’esame del ddl per la tutela del risparmio a dopo la Finanziaria, cioè dopo il 20 dicembre. La stessa conferenza ha infatti deciso che l’Aula di Montecitorio esamini la Finanziaria dal 14 al 20 dicembre prossimo.

Il presidente Pier Ferdinando Casini aveva chiesto la deroga per poter esaminare il provvedimento anche nel corso della sessione di bilancio, norma che prevede che sia accolta all’unanimità. Ma l’opposizione si è opposta a questa deroga chiedendo che fossero fatti slittare altri provvedimenti per esaminare il ddl risparmio. In assenza di un accordo è stato deciso il rinvio.

A questo punto sembra molto difficile che il provvedimento possa essere approvato in tempo utile entro la fine della legislatura. Se ne riparlerà infatti a metà gennaio, quando la Camera tornerà a riunirsi dopo la pausa natalizia. A quel punto dovrà essere nuovamente calendarizzato senza dimenticare che la prima settimana di febbraio le Camere chiuderanno, per il periodo pre-elettorale.

 

 

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)