L’attuale frammentazione dei monopoli nazionali delle infrastrutture di scambio, fra cui le borse, le stanze di compensazione e i sistemi di deposito, causa costi elevati per l’economia dell’Unione Europea e rappresenta un serio limite a efficaci operazioni transfrontaliere. E’ quanto si legge in una nota della Commissione Europea in cui Neelie Kroes e Charlie McCreevy, commissari alla Concorrenza e al Mercato interno annunciano che prima della prossima estate presenteranno delle proposte per il miglioramento delle operazioni transfrontaliere di compensazione e regolamento dei titoli.

"Non siamo ancora pervenuti a un punto di vista definitivo sulle misure da proporre per rimediare a questa situazione", hanno dichiarato i commissari Kroes e McCreevy che precisano: "Bisognerà apportare dei cambiamenti. Riteniamo che anche l’industria ne sia consapevole e vogliamo incoraggiarla a dare un contributo alla soluzione e non al problema". Prima di prendere una decisione definitiva, i due commissari chiederanno agli operatori del settore di presentare le loro proposte.

Scrive per noi

Redazione
Redazione
Help consumatori è la prima e unica agenzia quotidiana d'informazione sui diritti dei cittadini-consumatori e sull'associazionismo che li tutela

Parliamone ;-)